Un faro per l’Europa unita!

Un faro per l’Europa unita!

La guerra di Crimea (1853-56), a cui partecipò anche il Regno di Sardegna, è un momento fondamentale per la storia del Delta del Danubio, della Romania e dell’Europa tutta.

Il congresso di Parigi del 1856 sancì infatti l’autonomia dei principati di Valacchia e Moldavia (regioni storiche dalla cui fusione nascerà poi la prima costola della Romania unita) e la creazione della Commissione Europea del Danubio.

Continua a leggere… Continua a leggere…

Romică, i lipoveni e il Delta

Romică, i lipoveni e il Delta

Romică è un pescatore lipoveno. I Lipoveni sono una piccola comunità russa fuggita dalle riforme di Pietro il Grande e poi da Caterina II nel ‘700 – loro praticavano riti antichi e non volevano sottostare alla modernizzazione imposta dagli zar. Romică mi dice che a molti suoi avi hanno tagliato la testa. Hanno trovato rifugio nel Delta del Danubio, molti di loro erano pescatori sul Don e sul Dinipro e qui si sono ambientati, anche se alcuni venivano dalla regione di Mosca, come gli avi di Romică. A Mila 23 i lipoveni sono la maggioranza e non è raro sentire parlare russo… “khorosho khorosho“.

Continua a leggere… Continua a leggere…

Cina 2004

Cina 2004

La “scusa” di questo viaggio è stato il matrimonio di Bryan e Xiao He che si è tenuto ad Anshan l’8 agosto 2004.

Il matrimonio di Bryan e Xiao He

Dopo cerimonia e festeggiamenti siamo volati da Shenyang a Shanghai, e poi da lì sempre in treno per migliaia di chilometri fino a Xi’an passando per le storie Luoyang e poi di ritorno verso Pechino da Pingyao. Eravamo sempre in treno, di notte, eppure dalla cartina si capisce quanto sia vasta la Cina…

China travel map
Mappa viaggio Cina

Continua a leggere… Continua a leggere…

Luna di miele

Luna di miele

Pina e io ci siamo sposati il primo giorno d’estate del 2003, il 21 giugno. Da prima stavamo programmando il viaggio di nozze. I miei amici per il matrimonio mi hanno regalato una Vespa PX 150 rossa e con lei abbiamo pensato di fare una luna di miele che non avremmo dimenticato facilmente… Così è nato questo viaggio on the road, lungo tutta la Turchia con un passaggio in Siria. E ancora oggi posso dire che è stato il…

… il più bel viaggio della mia vita.

Siamo arrivati a Ceșme con il traghetto da Ancona il 29 luglio 2003. Sempre da Ceșme saremmo dovuti ripartire un mese dopo, il 28 agosto, dopo aver percorso 8.000 km sulla nostra Vespa. Ogni giorno facevamo 300-400 km, e dormivamo una notte per ogni posto.

L’itinerario, compiuto in senso antiorario: 8 000 km in un mese.

Questo viaggio in Asia Minore, ci ha fatto scoprire le culle della civiltà, raccolte intorno all’Egeo e fra il Tigri e l’Eufrate. Abbiamo incontrato le civiltà passate nei siti archeologici e nei bellissimi musei di Ankara e Damasco, nonché le popolazioni che sono seguite su quei territori.

Continua a leggere… Continua a leggere…